Seleziona la tua posizione

Il modo in cui facciamo funzionare ciò che conta è altrettanto importante.

È nostro dovere nei confronti delle generazioni future, lasciare loro un mondo migliore rispetto a quello che abbiamo ricevuto. Abbiamo preso provvedimenti per garantire di fare di più ciò che conta davvero.

Lavorare nel modo corretto

Il fondamento del nostro impegno come cittadini globali responsabili consiste nell'operare in modo efficiente e sostenibile, realizzando prodotti e servizi che consentono ai nostri clienti di fare lo stesso. Per noi di Eaton è importante “lavorare nel modo corretto” - e il modo in cui otteniamo i nostri risultati è altrettanto importante quanto risultati stessi.

Tematiche principali stakeholder

Più di ciò che conta: il management proattivo è la base del nostro programma per la sostenibilità

Abbracciamo il nostro principio “lavorare nel modo corretto” dando la priorità agli impatti di sostenibilità più importanti per i nostri stakeholder e per noi. Abbiamo analizzato le nostre più importanti priorità ambientali, che sono ora integrate nelle nostre strategie di sostenibilità e rendicontazione e fungono da bussola per la mappatura delle prestazioni future.

La nostra prima analisi dei temi principali legati alla sostenibilità è stata portata a termine nel 2014 e nel 2017 abbiamo completato il nostro primo aggiornamento per garantire che le priorità siano sempre aggiornate.

L’analisi si è articolata nelle seguenti fasi:

  1. Basandoci sui risultati dell'analisi del 2014, sui questionari per i clienti e gli azionisti e sulla classificazione delle tematiche più importanti per gli stakeholder, abbiamo creato un elenco di 28 temi nelle seguenti aree di interesse: ambiente, sociale responsabilità prodotto e governance.

  2. Con il supporto di un consulente esterno, abbiamo condotto interviste con i principali stakeholder interni ed esterni, tra cui la leadership di Eaton, i clienti, i fornitori, gli azionisti e le ONG, per determinare le aree a cui assegnare maggiore priorità.

  3. Oltre a queste interviste, abbiamo esaminato il materiale proveniente dalle valutazioni interne del rischio, dalle agenzie di valutazione, dalle ONG e dagli investitori e abbiamo completato un sondaggio tra i dipendenti sulle tematiche principali.

  4. I risultati sono stati presentati al nostro team di leadership, e il feedback ricevuto è stato incorporato in un elenco finale di priorità per la sostenibilità.

  5. Abbiamo esaminato i dati esistenti e intervistato i leader funzionali per ottenere una migliore comprensione del nostro stato attuale, valutando la nostra strategia, gli obiettivi, le metriche, le prestazioni e la rendicontazione per ciascuna tematica.
Tramite questo processo, abbiamo implementato i "Principi per la definizione del contenuto della rendicontazione":
Mappatura dei limiti alle nostre priorità di sostenibilità lungo la catena del valore

Per comprendere il limiti di ciascuna delle nostre priorità per la sostenibilità, ne abbiamo mappato gli impatti lungo la catena del valore. Abbiamo quindi suddiviso gli impatti in tre gruppi:

  • A monte
  • Interni
  • A valle

La seguente tabella mostra le nostre priorità aggiornate e i limiti associati.

Cambiamenti dal 2014: Grazie alla nostra posizione di azienda leader nel settore della gestione dell'energia e alla nostra capacità di incidere su questioni globali quali i cambiamenti climatici con le nostre attività e i nostri prodotti, abbiamo rinominato le nostre categorie di riduzione dei gas serra e di prodotti, rispettivamente in "Azione per il clima" e "Prodotti ad impatto positivo", per sottolineare e ridefinire il nostro contributo ai megatrend fondamentali. Abbiamo inoltre aggiunto la sicurezza delle informazioni quale tema fondamentale a causa del crescente interesse degli stakeholder interni ed esterni verso la privacy e la sicurezza informatica dei dati. Sebbene divulgazione, valore economico, eccellenza operativa, gestione del rischio, perdite ed emissioni continuino a essere importanti ambiti di nostro interesse, li abbiamo rimossi dalla lista delle priorità per la sostenibilità.

Material issue

Boundary

Climate action

Internal, Downstream

Community involvement

Internal, Downstream

Ethics and compliance

Upstream, Internal

Health and safety

Internal

Inclusion and diversity

Internal

Information security

Internal, Downstream

Positive-impact products

Internal, Downstream

R&D and innovation

Internal, Downstream

Talent management

Internal

Waste reduction

Internal

Water usage

Internal

Coinvolgimento degli stakeholder

Essenziale per il nostro continuo successo aziendale

Le nostre attività commerciali si ripercuotono su molti gruppi e organizzazioni in tutto il mondo. Questi stakeholder hanno un impatto fondamentale sulle prestazioni in materia di sostenibilità di Eaton. Identifichiamo questi gruppi in base all’impatto di ciascuno di essi e all’infulenza associata alle nostre pratiche aziendali. I nostri stakeholder principali sono:

  • Clienti
  • Dipendenti
  • Investitori / azionisti
  • Fornitori
  • Comunità locali
  • Governi

I nostri processi di coinvolgimento dei gruppi di stakeholder, l'identificazione e la risposta alle loro preoccupazioni sono di diverso tipo. Uno dei modi in cui identifichiamo e riassumiamo le preoccupazioni degli stakeholer si basa sulla valutazione della rilevanza. I risultati di questa valutazione ci aiutano a definire la nostra strategia, ad articolare gli obiettivi e le metriche che ci proponiamo e a rendicontare le principali problematiche per Eaton e per i nostri stakeholder.

Coinvolgimento dei clienti: comprendere le esigenze del mercato e creare valore aziendale

 

I nostri clienti ci aiutano a comprendere e ad esplorare opportunità di innovazione. Grazie al nostro coinvolgimento diretto e frequente, sviluppiamo e lanciamo prodotti in grado di risolvere i problemi critici della gestione dell'energia per i nostri clienti.

Lavoriamo con i nostri clienti attraverso due metodi innovativi: la Customer Advisory Board e le Customer Relationship Review. La Customer Advisory Board serve a raccogliere feedback non filtrati su come migliorare continuamente le nostre prestazioni. I feedback dei clienti ricevuti tramite questo canale ci aiutano a identificare i nostri successi e le aree in cui è necessario intervenire. Incorporiamo questo feedback direttamente nei nostri piani d'azione e nelle nostre attività di rendicontazione.

Customer Relationship Review (CRR) è un processo di interviste condotto con decision maker e influencer nei confronti dei clienti strategici principali. Completiamo oltre 1 000 interviste CRR ogni anno. Coinvolgiamo spesso più di un contatto per ogni singolo cliente in maniera da avere una visione completa della percezione che il cliente ha della nostra azienda.

Customer Relationship Review (CRR) è un processo di interviste condotto con decision maker e influencer nei confronti dei clienti strategici principali. Completiamo oltre 1 000 interviste CRR ogni anno. Coinvolgiamo spesso più di un contatto per ogni singolo cliente in maniera da avere una visione completa della percezione che il cliente ha della nostra azienda.

I risultati vengono comunicati ai leader principali all'interno di ogni sezione aziendale per poi sviluppare e monitorare piani di intervento e aggiornamento.

Maggiori informazioni sul valore che forniamo ai nostri clienti.

 

Coinvolgimento dei dipendenti: favorire un clima di collaborazione, sostenibilità ed eccellenza a tutti i livelli delle nostre attività.

Il nostro metodo principale per misurare il coinvolgimento dei dipendenti è il sondaggio biennale per i dipendenti. Il sondaggio fornisce un modo strutturato per valutare il coinvolgimento dei dipendenti e per sollecitare idee su come continuare a migliorare l'ambiente di lavoro. Dal 2008 deteniamo, secondo i dati normativi esterni, un punteggio considerato favorevole in materia di coinvolgimento dei dipendenti. Per produrre miglioramenti diretti e misurabili utilizziamo un processo comune a tutta l’azienda per la pianificazione e l’aggiornamento. Questo processo si estende ai dipendenti diretti dell'amministratore delegato, che dopo il sondaggio fornisce una sintesi dei piani d'azione.

 

Oltre al sondaggio, è comune che il management conduca occasionalmente incontri informali con i dipendenti. I manager si riuniscono regolarmente con i loro dipendenti diretti, ma conducono anche incontri tra livelli diversi con i dipendenti dei loro dipendenti diretti, una pratica comune per ricevere feedback informali.

 

Incontri a tavola rotonda si verificano quando un responsabile di stabilimento o un altro dirigente convoca un incontro con un modesto numero di dipendenti durante una visita in loco. Durante queste riunioni, i dipendenti possono porre domande e fornire feedback. Questa pratica viene comunemente applicata quando un dirigente visita un sito.

 

Tutti i dipendenti ricevono informazioni attraverso il nostro sistema intranet interno, JOE (dal nome del nostro fondatore, Joseph Oriel Eaton). I dipendenti che non dispongono di un computer possono accedere a JOE presso chioschi nel proprio luogo di lavoro.

Coinvolgimento degli investitori e degli azionisti: identificare e affrontare i rischi potenziali per la nostra sostenibilità finanziaria a lungo termine

Eaton si impegna per coinvolgere costantemente i suoi azionisti attraverso:

  • Riunioni annuali per gli azionisti
  • Rendicontazione annuale e trimestrale resa disponbile per gli azionisti
  • Conferenze e relazioni degli analisti
  • Nella pagina del sito Eaton.com dedicata alle relazioni con gli investitori, gli azionisti possono inviare domande o scaricare informazioni finanziarie dagli archivi di Eaton.
  • Riunioni tra investitori, alta dirigenza e reparto relazioni con gli investitori

Il nostro team per le relazioni con gli investitori ospita le nostre chiamate trimestrali sugli utili e comunica con gli investitori. Attraverso queste comunicazioni, descriviamo la nostra posizione finanziaria e il valore della nostra azienda agli azionisti attuali e potenziali.

 

Circa un decennio fa, Eaton era tra i pionieri dell'integrazione della rendicontazione finanziaria e di quella sulla sostenibilità. Nel 2016 abbiamo apportato un cambiamento iniziando a fornire la maggior parte di queste informazioni in formato digitale, tramite il sito www.eaton.com/sustainability

 

A partire dal 2006, riportiamo le nostre emissioni di gas serra a CDP, un’organizzazione non profit internazionale per il monitoraggio. L'indagine annuale di CDP sui cambiamenti climatici fornisce informazioni critiche ai nostri investitori e ai potenziali nuovi investitori. Maggiori informazioni sulle nostre risposte all’indagine CDP.

Coinvolgimento dei fornitori: gestire in modo proattivo le nostre prestazioni di sostenibilità lungo tutta la catena del valore

Le nostre attività nella catena di fornitura sono un elemento importante delle nostre prestazioni in materia di sostenibilità. Collaboriamo attivamente con i nostri fornitori per garantire che soddisfino le aspettative di Eaton per operare in maniera responsabile. 

 

Coinvolgiamo direttamente i fornitori per lavorare su aree di interesse selezionate, quali:

  • Stabilità finanziaria ed efficienza operativa
  • Responsabilità ambientale, comprendente la gestione delle  emissioni di gas effetto serra con la collaborazione di CDP
  • Responsabilità sociale, ad esempio in materia di minerali provenienti da aree di conflitto
  • Riunioni catena di fornitura

I nostri manager fornitori e buyer integrano questi approcci strategici con interazioni dirette e quotidiane.

 

Stabilità finanziaria e gestione del rischio:

Attraverso il nostro Programma di Continuità della Catena di Approvvigionamento (SCCP), puntiamo a sviluppare una catena di approvvigionamento predittiva. Lavoriamo direttamente con i fornitori per sviluppare linee guida, processi, strumenti e tecnologie a supporto dei fornitori e della pianificazione della continuità. Questa pianificazione si allinea ai requisiti finanziari, operativi, ambientali e di sicurezza dei nostri fornitori. Il nostro Manuale d’Eccellenza dei fornitori comprende linee guida per la gestione del rischio e per la continuità.

 

Coinvolgiamo ampiamente i nostri 100 fornitori di più ampio calibro nella valutazione del rischio. Classifichiamo i rischi e miglioriamo la comprensione reciproca dei tipi di rischi che influenzano ciascuna relazione. Dopo aver identificato i potenziali rischi, discutiamo le strategie di mitigazione per prevenire i guasti e le strategie di recupero per affrontarli.

 

Inoltre, applichiamo le nostre linee guida strutturate per la continuità della catena di approvvigionamento e per la gestione del rischio. Applichiamo queste linee guida ad una varietà di situazioni. Implementiamo inoltre strumenti per monitorare i fornitori in relazione al rischio finanziario, per valutare potenziali eventi e per condurre accertamenti. Durante le visite in loco presso tutti i fornitori, i membri del nostro team di continuità aziendale discutono con i nostri fornitori piani per la gestione dei rischi e piani di back-up.

 

Maggiori informazioni sulle nostre linee guida per la catena di approvvigionamento

 

Programma CDP per la catena di approvvigionamento:

Attraverso il programma CDP per la catena di approvvigionamento, cerchiamo di comprendere meglio e di migliorare il nostro impatto ambientale e quello dei nostri fornitori. La nostra partecipazione incoraggia i nostri fornitori a monitorare e ridurre le emissioni, il consumo energetico e l'identificazione dei rischi e delle opportunità associate.

Nel 2016 abbiamo chiesto a circa 150 fornitori strategici di unirsi a noi nel nostro impegno per la sostenibilità compilando il questionario per i fornitori di CDP. Selezioniamo i fornitori e assegniamo loro la priorità in base ad una serie di criteri legati al rischio. Questi criteri includono, tra gli altri, la spesa massima e l'intensità delle emissioni di carbonio dei prodotti o delle operazioni forniti.

 

Forniamo assistenza di supporto, tra cui formazione e consulenza individuale ai fornitori che compilano il questionario.

 

Utilizziamo i dati sui cambiamenti climatici riportati dai nostri fornitori per migliorare la nostra comprensione del nostro impatto ambientale. Utilizziamo questi dati qualitativi e quantitativi anche per monitorare i rischi e le opportunità legate al cambiamento climatico all'interno della nostra catena di fornitura e utilizziamo i dati relativi alle emissioni comunicati dai fornitori per calcolare  le nostre emissioni Scope 3 comunicate pubblicamente.

 

Minerali provenienti da aree di conflitto

Eaton si impegna a garantire che i propri prodotti non contengano minerali provenienti da aree in conflitto, ovvero minerali fusi in stagno, tantalio, tungsteno e oro provenienti da entità che finanziano direttamente o indirettamente conflitti nella Repubblica Democratica del Congo o in paesi limitrofi. Il Management di Eaton con la supervisione dei dirigenti senior lavora per coinvolgere direttamente la nostra catena di fornitura nelle pratiche di approvvigionamento responsabile.

 

Maggiori informazioni sulla nostra politica in materia di minerali provenienti da aree di conflitto.

 

Riunioni per la gestione della catena di approvvigionamento:

Le nostre riunioni per la gestione della catena di approvvigionamento sono uno strumento importante per coinvolgere i nostri fornitori strategici. Questi fornitori costituiscono una speranza per la crescita della nostra attività e per l’espansione delle relazioni nel futuro.

 

Convochiamo questo tipo di riunioni ogni anno. Negli anni passati abbiamo coinvolto oltre 250 fornitori strategici e più di 500 partecipanti. Nel 2016, abbiamo ospitato un evento combinato in presenza e virtuale per incontrare i nostri fornitori a livello globale. Questo evento ha avuto un grande successo di partecipazione e ha permesso ai nostri fornitori provenienti da aree remote di partecipare con facilità e a costi inferiori, evitando inoltre le emissioni di gas serra e altri impatti legati ai viaggi. Durante questi eventi siamo soliti assegnare il nostro più alto riconoscimento per l'eccellenza dei fornitori e altri riconoscimenti per prestazioni eccellenti ai nostri fornitori più efficienti.

 

Sottolineiamo inoltre l'importante ruolo dei fornitori nell'aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi in materia di sostenibilità e il loro ruolo di partner critici nel "lavorare nel modo corretto".

 

Maggiori informazioni sulle nostre pratiche per la catena di approvvigionamento.

 

Coinvolgimento della comunità: migliorare la qualità della vita dei nostri dipendenti e di coloro che prendono parte alle nostre attività

Abbiamo particolarmente a cuore le comunità in cui viviamo e lavoriamo. Investiamo tempo e denaro in programmi che ci permettono di fare la differenza per le vite degli altri. Comunità solide e sane sono un componente vitale della sostenibilità globale.

 

Per offrire valore a livello locale, identifichiamo le necessità specifiche delle comunità individuali. In tutte le nostre sedi a livello globale, i manager locali e i dipendenti collaborano per definire i programmi filantropici e di volontariato che la loro sede sosterrà. In questo modo i nostri sforzi ottengono il massimo impatto, in quanto i programmi vengono selezionati da membri della comunità.

 

Il supporto delle comunità locali è radicato nella nostra storia. Il nostro fondatore, Joseph O Eaton, ha collaborato con altri leader della comunità per creare l'entità che alla fine è diventata United Way. Attraverso i nostri vari contributi alla comunità, esemplifichiamo il nostro impegno profondo e personale nei confronti delle comunità in cui viviamo e lavoriamo. L'eredità di Joseph vive nel nostro lavoro e nelle comunità da noi rafforzate in tutto il mondo.

 

Maggiori informazioni sul nostro impegno locale per la comunità.

Coinvolgimento governativo: nello sviluppo e nell’assistenza per prodotti, programmi e politiche che offrono benefici per la società globale.

I governi rappresentano tre tipi di relazione per la nostra azienda. Sono nostri clienti, partner nel raggiungimento della sostenibilità e organi regolatori. Apprezziamo e rispettiamo le nostre relazioni con tutti gli organi governativi.

 

Essi rappresentano un segmento di clienti molto importante per la nostra azienda. Implementiamo progetti per la gestione dell’energia che favoriscono l’ambiente su commissione dei governi locali o nazionali in tutto il mondo.

 

Tra questi progetti troviamo:

  • Trasmissioni ibride che riducono il consumo di carburante e le emissioni per i veicoli commerciali e governativi
  • Sistemi di controllo dell’energia elettrica per l’utilizzo efficiente dell’energia negli uffici.
  • Sistemi idraulici per il settore aereo che riducono il peso permettendo di risparmiare carburante
  • Compressori volumetrici per il settore automobilistico che permettono di migliorare l’economia carburante
  • Prodotti elettrici ed idraulici per l’energia solare e sistemi di turbine eoliche

Con il nostro lavoro, rispettiamo il ruolo dei governi come organi di regolamentazione. Disponiamo di una vasta gamma di politiche volte a garantire la conformità alle leggi, norme e regolamenti speciali per i contratti governativi. Queste politche si estendono alla nostra relazione con i rappresentanti istituzionali. Non versiamo contribuiti a candidati o partiti politici a nome di Eaton, neanche dove è legalmente consentito.

 

Maggiori informazioni sul nostro impegno in materia di etica e conformità.

 

Maggiori informazioni sulla nostra guida all’etica e le politiche correlate.

Governance

Eaton dimostra responsabilità per le pratiche e le prestazioni di sostenibilità ai più alti livelli di governance
Il successo delle nostre pratiche di sostenibilità è il riflesso dell’affidabilità insita in tutti i livelli della nostra azienda. Possediamo processi interni forti e strumenti di controllo per gestire le nostre prestazioni in materia di sostenibilità.

Le nostre politiche di governance aziendale stabiliscono un insieme comune di aspettative e pratiche di governance che guidano i nostri dirigenti senior e il consiglio direttivo.

 

Maggiori informazioni sulle nostre politiche e sui nostri statuti per la governance aziendale

 

Integrare le prestazioni di sostenibilità con la performance finanziaria e offrire incentivi in denaro per il raggiungimento degli obiettivi

 

Comunichiamo le nostre prestazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro agli stakeholder insieme al nostro rapporto finanziario annuale. Valutiamo le nostre prestazioni rispetto agli obiettivi stabiliti annualmente dal nostro consiglio direttivo. Una volta stabiliti, comunichiamo i nostri obiettivi alle nostre unità aziendali. Ci assicuriamo che questa comunicazione raggiunga, attraverso la nostra organizzazione, il nostro servizio di produzione e le altre attività all'interno dell'azienda.

 

Valutiamo i progressi rispetto agli obiettivi stabiliti tramite il nostro programma APEX. APEX ci consente di valutare ogni dipendente rispetto agli obiettivi stabiliti e la sua conformità ai valori aziendali. Utilizziamo le valutazioni delle prestazioni APEX per prendere decisioni in materia di retribuzione e su altri incentivi finanziari per tutti i dipendenti e i dirigenti.

 

Raggiungere e andare oltre i nostri obiettivi di sostenibilità è essenziale per il nostro successo aziendale complessivo. Per incoraggiare il progresso della nostra attività, forniamo incentivi volti a raggiungere prestazioni elevate. Il nostro team dirigenziale riceve compensi al raggiungimento degli obiettivi annuali per la riduzione delle emissioni fissati dal nostro amministratore delegato. Inoltre, tutti i dipendenti hanno l'opportunità di ricevere premi che celebrano l'eccellenza sul posto di lavoro. Progettiamo il processo di riconoscimento in modo da coinvolgere l'intera forza lavoro nel nostro progresso. Con questi premi ci auguriamo inoltre di sviluppare e trasferire di best practice.

 

I nostri premi riconoscono le pratiche che migliorano l'efficienza energetica e la sostenibilità. Tra i premi che ricompensano i risultati ottenuti in termini di sostenibilità ricordiamo il premio Continuous Improvement, Engineer of the Year e Eaton Business Excellence.

Eaton è fiera di possedere processi interni forti e strumenti di controllo per gestire le nostre prestazioni in materia di sostenibilità. Molti di questi controlli collegano persone e team all'interno della nostra azienda e comprendono la gestione ad ogni livello dell'organizzazione.

Guarda la nostra mappa sulla governance (Flash)